Un nostro lettore ci segnala questo video dove possiamo vedere un particolare gesto comunicativo non verbale: spolverarsi la giacca.

Questo gesto è simbolico, in quanto si tratta per lo più di polvere immaginaria oppure si indirizza la propria attenzione  verso un peluzzo o un capello che finora sono sempre stati li, ma solo in quel preciso momento  sentiamo il bisogno di toglierlo dalla propria giacca, spazzolandoci la manica, la giacca o il vestito.

I gesti di autopulizia sono un modo per esprimere il proprio disaccordo o disappunto su qualcosa o su quanto sentito, quando non si è in condizione di poterlo fare apertamente. Un atteggiamento di rifiuto manifestato non verbalmente.

In questo caso Fraccaro si spolvera dopo che Civati ha toccato il suo braccio, parlando di “politica che non funziona“, potrebbe essere un rifiuto a quanto detto oppure alla persona che compie il gesto.

Altri casi di “Pulizia”

Sottolineiamo che il gesto di spolverarsi ha significato opposto se fatto sugli altri: se “spelucchiamo”,, puliamo la giacca di un’altra persona manifestiamo interesse verso questa, quindi si tratta di un segnale di gradimento anziché rifiuto.

Altro caso ancora in cui il nostro interlocutore durante una cena di lavoro rimuove polvere o briciole dal tavolo, dobbiamo considerare che ciò che stiamo dicendo probabilmente non gli aggrada e sarà meglio cambiare strada. Infatti viene considerato sempre un gesto di allontanamento e rifiuto: si vuole respingere qualcosa che si è sentito.

Si tratta di un comportamento automatico che manifesta il rifiuto verso una proposta o argomento di cui non si è ancora consapevoli  di non gradire oppure la si vive come un’imposizione. Diventa quindi oggetto d’irritazione, manifestata in maniera pacata e istintiva sulla superficie del tavolo.

Segnalateci video in cui ritrovate questi segnali di “Pulizia”, in tv potete trovare innumerevoli casi, vediamo quanto siete attenti, li commenteremo sulla nostra pagina Facebook .

Buona osservazione!

Elena Gregori

 

Ti potrebbe interessare:

La CNV è un semaforo – Creare sintonia, con eleganza

Toccarsi il naso

 

Commenti Facebook

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.