Lapsus. Linguae, calami, freudiano.
Uno sdrucciolamento, uno scivolone rispettivamente verbale, di penna o in ultimo, il più inflazionato, quello che può far arrossire: il lapsus freudiano.
I lapsus sono quegli errori involontari che consistono nel sostituire una parola o scrivere una lettera invece di un’altra, nella fusione di due o più parole in una sola, nell’omissione di una parola, nel pronunciare un nome invece di un altro.
Secondo Freud questi errori sarebbero dovuti a motivi inconsci che portano alla luce un impulso represso.
E se il lapsus è gestuale?
In questo caso possiamo osservare l’esecuzione involontaria degli “emblemi” (gesti o azioni specifiche di una data cultura che, come per il linguaggio, valgono solo in quella società).
Paul Ekman precisa che gli “emblemi” sono utilizzati in maniera intenzionale, ciò nonostante, quando cerchiamo di nascondere i nostri atteggiamenti, possiamo comunque esprimerli attraverso un emblema inconsapevole.
In questo caso il gesto si manifesta in maniera parziale e in una posizione diversa dal solito (camuffato).
Nei paesi Occidentali è diffuso l’emblema di mostrare il dito medio per insultare o, all’italiana maniera, “mandare a quel paese” qualcuno.
Possiamo osservare nella foto di lato un esempio lampante di quest’ultima modalità, che mostra la cantante Selena Gomez intercettata dai paparazzi mentre va in palestra. Il modo in cui tiene il bicchiere è poco naturale e mette in evidenza il dito medio, tradendo il disappunto per quella invasione nella propria quotidianità.
Il lapsus gestuale più eclatante che mi è capitato di osservare è stato manifestato da una mia amica. Insicura del ragazzo che frequentava e interessata ad un altro, mentre eravamo a cena, in presenza del primo, appoggiò la testa alla mano andando a formare con e dita il simbolo delle corna… come è andata a finire è facile da immaginare!
Paola Dell’Aversana
Commenti Facebook

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.